Metodologia Biotransenergetica

Avere la padronanza degli strumenti, mi permette di essere libera di concepire un percorso evolutivo creativo adatto alla tua persona.

La Bte o Biotransenergetica

E’ una disciplina psico-spirituale di nuova concezione che attinge alla filosofia perenne e condivide con le antiche medicine tradizionali e le terapie psicocorporee la visione dell’organismo come un insieme di processi energetici. Fondata da Pierluigi Lattuada, medico psicoterapeuta, e Marlene Silveira, psicologa e psicoterapeuta, la Bte aderisce al modello transpersonale grazie ad una consolidata metodologia che permette un dialogo partecipativo tra l’individuo e il mondo.

La tecnologia Bte si avvale di numerose serie di pratiche sia di nuova concezione sia provenienti dalle antiche tradizioni, si tratta di pratiche di trasformazione della coscienza.
L’Intento della BTE è fornire strumenti per assistere il cliente nel suo viaggio verso il risveglio, vale a dire verso la disidentificazione e quindi la padronanza, la trasformazione e la comprensione del proprio processo di individuazione e realizzazione di Sé.

È fondata su un preciso modello teorico e su una articolata metodologia, consolidata da oltre trentamila ore di pratica clinica.
L’esperienza interiore è il contenuto sul quale opera la BTE.

• Esperienze interiori di ordine personale: sensazioni, stati d’animo, emozioni, sentimenti, desideri, bisogni, pensieri, ricordi, immagini, intuizioni.
• Esperienze interiori di ordine transpersonali: percezioni extra-sensoriali, esperienze spirituali, mistiche, estatiche, visioni archetipiche, sogni mitologici, rivelazioni, insight, aperture del cuore, stati non ordinari di coscienza, esperienze di pre-morte, ecc.

La Bte può venire considerata una Psicoterapia Transpersonale, vale a dire, secondo la definizione di Charles Tart: “una disciplina per la realizzazione del Sè, per il risveglio della natura spirituale di ogni individuo e delle sue qualità più genuinamente umane”.